Ekoetelec

Tra il dire e il fare

C’è di mezzo un mare. D’impegno concreto.
E quando parliamo di impegno concreto vogliamo proprio raccontarvi di come ci siamo messi in gioco per tentare di fare la nostra parte nei confronti di un Ambiente che, oggi più che mai, ha bisogno di approcci virtuosi da parte di tutti.

un passo dopo l’altro

Riprogettare i processi produttivi ha significato il primo passo verso la riqualificazione delle materie prime utilizzate finora e ha corrisposto alla riduzione complessiva del 30% dell’utilizzo della plastica. Un primo passo in continuo aggiornamento verso un futuro più sostenibile.
Restate con noi, vi terremo aggiornati.


energicamente

Un’azienda, il suo cuore pulsante e la sua mente pensante, hanno ovviamente bisogno di energia.
Della migliore possibile, s’intende.
Per questo ci siamo dotati di un impianto fotovoltaico che alimenta i nostri processi produttivi fornendo attualmente il 65% dell’energia necessaria, e che vedrà il completarsi di un percorso progettuale che porterà la totale indipendenza energetica.
Questo processo ci consentirà di restituire all’Ambiente l’energia consumata, producendone di meno impattante e più pulita.
Un’energia nuova, e nuovamente a disposizione.


i panni sporchi

È proprio vero che si lavano prima in famiglia.
Per questo abbiamo messo a disposizione di tutto il nostro personale un rapido servizio di raccolta e smaltimento di rifiuti RAEE e pile esaurite, correttamente smaltite.
Perchè qualsiasi cambiamento, deve partire da noi stessi. E da chi ci sta intorno. 


sulla carta e nella realtà

Naturalmente quando si parla di carte riciclate non ci si può fidare esclusivamente delle parole, ma è necessario che dati concreti garantiscano e supportino la materia prima e quella delle nostre “buone intenzioni”.
È così che tutti i nostri supporti cartacei sono stampati su carta riciclata Recytal Polyedra, certificata e prodotta da carta riciclata e completamente riciclabile oppure su supporti analoghi di cui sia certificata la riciclabilità e la provenienza da fonti riciclate.

cartone riciclato

Carta canta, anzi, conta. Sempre più.
È per questo che questo fantastico supporto è diventato il protagonista principale di gran parte delle nostre confezioni, prodotte da carta riciclata e al 100% riciclabile, permettendoci di limitare considerevolmente l’utilizzo delle materie plastiche, a favore del naturale ciclo di smaltimento.

blister compost

I nostri blister, packaging “smart” per eccellenza, sono oggi prodotti in PLA, la plastica “non plastica”,  di origine vegetale e interamente compostabile

no plastic, please

Talvolta si fa di necessità, virtù, e a volte una scelta stilistica può essere dettata, non solo da un’esigenza, ma anche e soprattutto da un’opportunità; ed è così che per insistere sullo stesso tratto di strada intrapreso, abbiamo eliminato qualsiasi tipo di plastificazione degli imballi e dei supporti cartacei, per favorirne, naturalmente, la loro completa riciclabilità.


MP one,
friendly
per natura

Oltre ad essere un’innovazione assoluta nel campo dei bicomponenti,
MP One stringe un occhio alla maggiore sostenibilità possibile, a partire dal gel siliconico quale riempitivo tra i più eco-friendly tra quelli disponibili, per arrivare all’eliminazione del doppio flacone, della caraffa e della paletta in plastica, riassumendo il tutto in un unico contenitore, assemblato in una confezione prodotta al 100% da carta riciclata e al 100% riciclabile.
MP One, il primo e il solo, sotto tutti i punti di vista.

flo-pack
bio natural

L’attenzione ai particolari, ad ogni minimo particolare, fa parte del cambiamento necessario per tracciare nuove strade, compresa quella dell’eco-sostenibilità. È così che persino verso i materiali d’imballo si è indirizzata la nostra attenzione ed è così che le cosiddette “patatine per imballaggi”, solitamente in polistirolo vergine, oggi in Etelec sono in flo-pack, un materiale a base di amido di mais, acqua e aria, completamente solubili in acqua.


in meno, più

Linee di confezionamento automatico consentono ai nostri prodotti di essere organizzati, sino all’imballo finale di spedizione, tenendo fede alla massima ottimizzazione delle relative dimensioni; ciò ha consentito un apprezzabile riduzione dei volumi di carico necessari al loro trasporto e una conseguente riduzione dell’impatto ambientale del trasporto stesso.
Più merce nello stesso spazio di carico, meno trasporti.
Meno trasporti, minor immissione di gas di scarico nell’Ambiente.
Qualcosa di meno, molto di più.


alle radici della sostenibilità

Insieme a Treedom, con l’operazione “Adotta un albero”, abbiamo deciso di piantare concretamente le nuove radici di una nuova eco-sostenibilità e di permettere ai nostri partner e clienti di aiutarci a farlo.
In Guatemala, Haiti, Ecuador, Kenya e Tanzania ci sarà un albero da frutta che hai il nostro e vostro nome, che potrà essere accudito e seguito a distanza sino alla formazione della Foresta Etelec.
Un proposito fondamentale con cui far crescere, insieme agli affari, nuove realtà vitali.


l’erba del vicino

E siccome per pensare in grande occorre misurarsi anche e prima di tutto con le esigenze più prossime, abbiamo adottato uno spazio di verde urbano nelle vicinanze della nostra sede, riqualificandolo e attrezzandolo con nuove panchine e una microviabilità interna per permettere piccole e piacevoli passeggiate.
Ci occupiamo settimanalmente di quest’area che, dopo anni di abbandono e degrado, oggi è tornata vivibile e fruibile.

E, a proposito di piccoli sogni che diventano realtà, per noi, il rispetto e l’amore per la natura, sono concetti che partono da lontano, addirittura dai primi passi, sin dal giardino che ha ornato e orna il cuore del nostro sito produttivo, tra gli uffici, l’area di produzione e i magazzini e che, a seguire, abbiamo il piacere di condividere con voi.

SPAZIO VERDE URBANO

SEDE ETELEC